Schiacciata croccante di Pasta Madre

Pane croccante con Pasta Madre

Sabato mattina. Il vaso in vetro con la Pasta Madre rinfrescata è li. Mi sta aspettando. Ultimamente è così che passo le prime ore della mattinata del sabato. Dopo un’intera settimana di lavoro mi aspetta altro lavoro. Ma è qualcosa di ben diverso, di atteso. Un rifugio ed una valvola di sfogo in cui sperimentare, darsi da fare e sentirsi bene.

E’ quasi un anno che il nuovo lavoro a tempo pieno è cominciato. Pieno anche perché fatica a lasciare spazio ad altro, a tutte le cose belle cui mi sono appassionata nel quasi anno “sabbatico” di ricerca. E qui potrebbe aprirsi un capitolo intero, di giorni fatti di tanti gesti che riesci finalmente ad apprezzare (sostanzialmente perché ti rendi conto di avere il tempo per farlo), della voglia di rimboccarsi le maniche, del desiderio di sentirsi appagata. Poi un giorno, in cui avevi programmato di cucinare le chiacchere in compagnia di amiche, ricevi una telefonata. E tutto torna a cambiare. Di nuovo. Nuovi ritmi e meno tempo, molto meno. Come il tempo da dedicare alla cucina ed al mondo che ruota intorno al cibo verso il quale l’interesse è sempre maggiore. Si riducono i momenti per cucinare, ma anche per informarmi. Meno tempo per scrivere. Ed oggi la ricerca dell’equilibrio tra doveri e piaceri mi crea non pochi pensieri. Io mi ostino sulla linea “voglio avere tutto”. Di conseguenza, spesso, mi sento come se inseguissi il tempo per riuscire a fare il possibile. Perché, parliamoci chiaro, il tutto tanto agognato deve fare i conti con la vita reale, con la stanchezza, con le tante attività da portare avanti. Così, ultimamente, mi pongo una domanda:  fare “di meno” ma “meglio” può essere più appagante?! E’ giusto che ci sia una rinuncia? Già, pare che Tempo per me oggi sia la parola chiave. Ci sto lavorando sopra. Sicuramente ci provo. 

Pane croccante con Pasta MAdre

Ma il sabato è il sabato. Sciolgo la Pasta Madre in acqua tiepida e tutto comincia. Pizza o pane di solito. E da quando ho scoperto un modo per utilizzare la Pasta Madre in eccesso lingue di pane o grissini non mancano mai. Ho la Pasta Madre da circa un anno e mezzo ed è seguendo vari blog on-line e con un recente corso sulla panificazione che la voglia di fare è diventata più determinata. E più di soddisfazione. Questo pane sottile, molto croccante ed aromatizzato con spezie e sale è ciò che ultimamente mi piace più fare. Utilizzando l’eccesso di Pasta Madre rinfrescata. Pronto in poco tempo una volta cotto si conserva anche più di una settimana in una scatola di latta chiusa. Lo adoro. E devo dire grazie a Manuela per avermelo fatto scoprire. On-line le idee buone non mancano, cercarle e sperimentarle è qualcosa di divertentissimo per me. A cui cercherò sempre di riservare uno spazio (e del tempo dunque!).

Schiacciata sottile e croccante di Pasta Madre

Di Sabrina Pubblicata: dicembre 7, 2013

  • Resa: 2/3 schiacciate
  • Preparazione: 1 ora 30 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Pronta In: 1 ora 50 minuti

Sabato mattina. Il vaso in vetro con la Pasta Madre rinfrescata è li. Mi sta aspettando. Ultimamente è così che passo le prime …

Ingredienti

Istruzioni

  1. In una bacinella aggiungere l'acqua alla Pasta Madre appena rinfrescata e mescolare bene
  2. aggiungere la farina setacciata e l'olio e continuare ad amalgamare gli ingredienti con un cucchiaio di legno (o con le mani!)
  3. aggiungere infine il sale e fare una palla che dovrà riposare per circa 1 ora. L'impasto deve risultare morbido, aggiungere poca farina per volta se sembra troppo molle
  4. preriscaldare il forno a 200 °C, modalità non ventilata con una tazza di acqua sul fondo
  5. prelevare parte dell'impasto e stenderlo su una spianatoia infarinata aiutandosi con un mattarello; trasferirlo su una teglia rivestita di carta forno o unta e lasciar riposare per circa 15 minuti
  6. distribuire sulla superficie l'olio, il sale, le spezie ed infornare per circa 20 minuti o comunque fino a doratura della superficie

    Schiacciata croccante con Pasta Madre

    Leave a Comment